Rete del GOLEM

Da GolemWiki.
Versione del 10 ott 2020 alle 10:51 di Giomba (discussione | contributi) (porceddu - precisazione)
Rete-ottobre-2020.jpeg

In questa pagina sono raccolte tutte le informazioni relative alla struttura della rete dell'Officina Informatica. La rete è stata in fase di testing tra dicembre 2016 e marzo 2017. Da aprile 2017 la rete è completamente operativa. Dall'estate 2018 la rete è dual-stack IPv4/IPv6.

Rete di accesso

  • Ponte radio: a causa di vincoli architettonici, il modem si trova nell'edificio nord. Viene usato un ponte radio in banda libera a 2.4 GHz di circa 100m. La presenza del ponte radio non limita la velocità della rete di accesso, perché la VDSL è più lenta, e non influisce in maniera significativa sulla latenza. Il ponte è realizzato con due antenne TP-Link CPE210.
  • LAN: realizzata con tecnologia Ethernet, abbiamo a disposizione 12 porte, 6 nella sala officina (3 + 3) e 6 in sala corsi (2 + 2 + 2). La LAN è realizzata con uno switch HP non-managed 10/100.
  • WLAN: realizzata con tecnologia WiFi, c'è un access point in sala corsi che copre tutta l'officina e pure lo spazio esterno. L'access point è una Ubiquiti UniFi.

Apparati

La maggior parte sono di recupero. Se potesse, anche il VPS sarebbe di seconda mano.

golem.linux.it

VPS presso OVH.

golem.linux.it
nic addr4 addr6 descrizione
he6in4 2001:470:1f12:69::2/64 tramite un tunnel 6in4 con Hurrican Electric, fornisce l'accesso alla rete IPv6
tun0 2001:470:c844::2 tramite OpenVPN fornisce connettività IPv6 alle macchine dell'officina e ai soci del GOLEM;

modem.tim

modem.tim
nic addr4 addr6 descrizione
wan 79.11.35.249/32 Gestita da TIM. NAT dst=79.11.35.249/32 to 192.168.1.128. Il NAT funziona solo se il livello di trasporto è TCP o UDP.
eth0 192.168.1.1/24

scatolotto

SBC AMD GX-412TC SOC. Monta una Debian minimale su SD read-only. La configurazione si resetta ad ogni avvio. Per cambiarla in maniera permanente, fermare GRUB da seriale e rimuovere fsprotect dalla command line del kernel.

NAT dst=192.168.1.128 to 192.168.7.128 (tutto il traffico IPv4 passa indisturbato verso porceddu).

scatolotto
nic addr4 addr6 descrizione
enp1s0 192.168.1.128/24 collegata al modem tramite il ponte radio
tun0 2001:470:c844::200 tunnel OpenVPN verso golem.linux.it per connettività IPv6
enp2s0 192.168.7.1/24 fe80:.../64 collegata al router point-to-point

porceddu

Mikrotik Routerboard RB3011UiAS

NAPT src=192.168.5.0/24 to 192.168.7.1 (tutto il traffico IPv4 della LAN viene "nattato" e inoltrato a scatolotto).

porceddu
nic addr4 addr6 descrizione
ether1 192.168.7.128/24 fe80:.../64 collegata a scatolotto point-to-point
bridge-officina 192.168.5.20/24 2001:470:c844:200::1/64 DHCPv4 e radvd per le macchine dell'officina. Bridge di più porte, a cui sono collegati lo switch e andromeda.

serverozzo

Server di recupero.

hardware
CPU Intel Xeon X3330 @ 2.66GHz
RAM 6 GiB
SO Debian 10
dischi
disk size descrizione
230 GiB sistema operativo
md0 (2x 300GiB) 300 GiB RAID1 software, videoregistrazioni, backup VPS, ...

andromeda

hardware
CPU Intel Xeon E5504 @ 2.00GHz (dual socket)
RAM 12 GiB
SO Proxmox
Disk (3x 500GiB) RAID5 hardware

History

Alcune vecchie configurazioni sono disponibili nella pagina di discussione.

Legacy

  • Tanto tempo fa, in un'Officina lontana, la gestione della rete era affidata al serverone, che ora giace defunto nel magazzino;
  • Durante la permanenza temporanea in ex-Ospedale Vecchio si è fatto uso di un OLinuXino A10 LIME;
  • Di ritorno alla Vela, attuale Officina, si è sperimentata una soluzione OLinuXino + VLAN, ma per praticità di gestione è stata scartata;