Git

Da GolemWiki.

Git è un sistema di controllo versione nato nel 2005 ad opera di Linus Torvalds con l'obiettivo principale di versionare il Kernel Linux. Questa non vuole essere una guida esaustiva, ma un prontuario per i comandi di uso più comune, con l'aggiunta di qualche consiglio. Per una trattazione completa, si rimanda alla guida ufficiale, disponibile anche in italiano.

Installazione e configurazione

Su sistemi Debian-derivati:

# apt-get install git

Su ArchLinux:

# pacman -S git

Si consiglia l'uso di ZSH per i suggerimenti nel completamento dei comandi.

Configurazione

I file di configurazione si trovano nei seguenti percorsi:

<repository_git_attuale>/.git/config   # configurazione per singola cartella
~/.gitconfig                           # configurazione base per l'utente corrente
/etc/gitconfig                         # configurazione di sistema

Alcune configurazioni importanti:

$ git config user.name Tizio Caio
$ git config user.email tiziocaio@example.com
$ git config user.signingkey <FOOTPRINT GPG>
$ git config core.editor nano
$ git config alias.co checkout

Aggiungendo l'opzione --global, tali impostazioni diventeranno globali per l'utente corrente e non limitate al repository dal quale viene lanciato il comando.

Comandi di base

asd

init

Inizializzare un repository vuoto:

$ git init <sottocartella>

Se non viene specificata una sottocartella sarà inizializzato in quella attuale. Aggiungendo l'opzione --bare sarà creato un repository di tipo bare, ovvero privo della working directory, adatto per essere usato come repository remoto e non come cartella di lavoro.

Aggiungere/Rimuovere files

asd

Git online

Utilizzare un server git (repository remoto) può servire per:

  • avere un backup del proprio progetto
  • condividere il proprio progetto con altri
  • lavorare in team sul progetto
  • fare un fork di un progetto già esistente


Aggiungere un repository remoto

Nuovo

git remote add

Esistente

fork git clone