Differenze tra le versioni di "Empoli fa spazio ai giovani"

Da GolemWiki.
m (ALCUNI LINK: link rotto)
m (Giomba ha spostato la pagina EMPOLI fa spazio ai giovani a Empoli fa spazio ai giovani senza lasciare redirect: Uniformità titoli)
 
(Una versione intermedia di uno stesso utente non è mostrata)
Riga 1: Riga 1:
 
'''Incontro pubblico per progettare insieme il nuovo spazio giovani di Empoli, nell’ex mercato ortofrutticolo di Avane'''
 
'''Incontro pubblico per progettare insieme il nuovo spazio giovani di Empoli, nell’ex mercato ortofrutticolo di Avane'''
  
IN QUEST'AREA SI TROVA DA ANNI LA [http://golem.linux.it/wp/chi-siamo/ SEDE] DEL GOLEM.
+
In quest'area si trova, da anni, la [http://golem.linux.it/wp/chi-siamo/ sede] del GOLEM.
  
 
+
== Organizzazione Interna ==
== ORGANIZZAZIONE INTERNA==
 
  
 
'''Partecipanti:'''
 
'''Partecipanti:'''
Riga 14: Riga 13:
 
* Email
 
* Email
  
oppure segua le indicazioni del sito Empoli fa spazio ai giovani riportate in fondo alla pagina.
+
oppure segua le indicazioni del sito ''Empoli fa spazio ai giovani'', riportate in fondo alla pagina.
  
'''PROPOSTE E IDEE:'''
+
== Proposte e idee ==
 
Il GOLEM fa delle piccole proposte per il progetto, in quanto essendo una delle associazioni "colonizzatrici" dell'area, conosce i pregi e i difetti dello spazio a disposizione. Per questo mettiamo a disposizione le nostre esperienze e conoscenze per buttar giu qualche idea:
 
Il GOLEM fa delle piccole proposte per il progetto, in quanto essendo una delle associazioni "colonizzatrici" dell'area, conosce i pregi e i difetti dello spazio a disposizione. Per questo mettiamo a disposizione le nostre esperienze e conoscenze per buttar giu qualche idea:
  
 
# '''Lasciare il GOLEM dov'è adesso:''' :-) Ormai sono 7 anni che il GOLEM sta in questa sede, abbiamo speso soldi e fatica per risistemare l'edificio con mezzi propri. Con un aiuto potremmo bonificare il tetto dall'amianto e mettere a norma l'impianto elettrico. Questo ci permetterebbe di fare dei corsi in sede, gestire la connessione wireless per tutta l'area, di mettere a disposizione la nostra sede anche ai nuovi gruppi.
 
# '''Lasciare il GOLEM dov'è adesso:''' :-) Ormai sono 7 anni che il GOLEM sta in questa sede, abbiamo speso soldi e fatica per risistemare l'edificio con mezzi propri. Con un aiuto potremmo bonificare il tetto dall'amianto e mettere a norma l'impianto elettrico. Questo ci permetterebbe di fare dei corsi in sede, gestire la connessione wireless per tutta l'area, di mettere a disposizione la nostra sede anche ai nuovi gruppi.
# '''Vedere i progetti di massima''' dei tecnici comunali e progettare con loro la nuova area. E' inutile buttar via un lavoro gia fatto, ma possiamo tutti insieme migliorarlo o semplicemente farlo della "nostra misura".
+
# '''Vedere i progetti di massima''' dei tecnici comunali e progettare con loro la nuova area. È inutile buttar via un lavoro già fatto, ma possiamo tutti insieme migliorarlo o semplicemente farlo della "nostra misura".
# '''Abbattere il muro di cinta:''' Per l'attività che c'era prima un muro era utile, ma per nostra [http://www.golem.linux.it/index.php/Furto_al_GOLEM esperienza] contro le attività associative serve a poco. Nel nostro caso non sono serviti muri o telecamere, ma i cittadini del luogo che mossi da coscienza sociale hanno avvertito le forze dell'ordine, che hanno fermato il malintenzionato (col quale poi abbiamo pure fatto amicizia). Fra l'altro i bellissimi murales possono essere proposti sugli edifici interni, come abbiamo fatto noi, dove forse sarebbero piu utili. Invece di coprire un muro brutto, diverrebbero parte integrante e alzerebbero il valore del nuovo centro. Abbattere un muro potrebbe essere anche un messaggio positivo e di apertura da dare alla comunità di Avane, oltre che migliorare la fruizione visiva e funzionale con l'area e con l'argine dell'Arno.  
+
# '''Abbattere il muro di cinta:''' Per l'attività che c'era prima un muro era utile, ma, per nostra [http://www.golem.linux.it/index.php/Furto_al_GOLEM esperienza], contro le attività associative serve a poco. Nel nostro caso non sono serviti muri o telecamere, ma i cittadini del luogo che, mossi da coscienza sociale, hanno avvertito le forze dell'ordine, che hanno fermato il malintenzionato (col quale poi abbiamo pure fatto amicizia). Fra l'altro, i bellissimi murales possono essere proposti sugli edifici interni, come abbiamo fatto noi, dove forse sarebbero più utili. Invece di coprire un muro brutto, diverrebbero parte integrante e alzerebbero il valore del nuovo centro. Abbattere un muro potrebbe essere anche un messaggio positivo e di apertura da dare alla comunità di Avane, oltre che migliorare la fruizione visiva e funzionale con l'area e con l'argine dell'Arno.  
# '''Più verde!''' È ormai noto come il verde migliori la qualità di vita (nostra e delle altre specie animali). Proponiamo un inserimento di alberi, cespugli e quant'altro. Magari una bella fila di alberi al posto del sovra citato muro e qualche aiuola al posto dell'asfalto aiuterebbero pure a mitigare il microclima della zona. Inoltre le associazioni insediate e i cittadini potrebbero occuparsi della gestione e manutenzione delle piante.
+
# '''Più verde!''' È ormai noto come il verde migliori la qualità di vita (nostra e delle altre specie animali). Proponiamo un inserimento di alberi, cespugli e quant'altro. Magari una bella fila di alberi al posto del sovra citato muro e qualche aiuola al posto dell'asfalto aiuterebbero pure a mitigare il microclima della zona. Inoltre, le associazioni insediate e i cittadini potrebbero occuparsi della gestione e manutenzione delle piante.
  
 
'''Foto'''
 
'''Foto'''

Versione attuale delle 18:48, 16 gen 2016

Incontro pubblico per progettare insieme il nuovo spazio giovani di Empoli, nell’ex mercato ortofrutticolo di Avane

In quest'area si trova, da anni, la sede del GOLEM.

Organizzazione Interna

Partecipanti:

Chi volesse iscriversi, invii al vicepresidente con una email PRIVATA (NON SCRIVETE ALLA LISTA GOLEM) i seguenti dati:

  • Nome e Cognome
  • Indirizzo
  • Numero di telefono (importante, lo useranno per ricontattarvi)
  • Email

oppure segua le indicazioni del sito Empoli fa spazio ai giovani, riportate in fondo alla pagina.

Proposte e idee

Il GOLEM fa delle piccole proposte per il progetto, in quanto essendo una delle associazioni "colonizzatrici" dell'area, conosce i pregi e i difetti dello spazio a disposizione. Per questo mettiamo a disposizione le nostre esperienze e conoscenze per buttar giu qualche idea:

  1. Lasciare il GOLEM dov'è adesso: :-) Ormai sono 7 anni che il GOLEM sta in questa sede, abbiamo speso soldi e fatica per risistemare l'edificio con mezzi propri. Con un aiuto potremmo bonificare il tetto dall'amianto e mettere a norma l'impianto elettrico. Questo ci permetterebbe di fare dei corsi in sede, gestire la connessione wireless per tutta l'area, di mettere a disposizione la nostra sede anche ai nuovi gruppi.
  2. Vedere i progetti di massima dei tecnici comunali e progettare con loro la nuova area. È inutile buttar via un lavoro già fatto, ma possiamo tutti insieme migliorarlo o semplicemente farlo della "nostra misura".
  3. Abbattere il muro di cinta: Per l'attività che c'era prima un muro era utile, ma, per nostra esperienza, contro le attività associative serve a poco. Nel nostro caso non sono serviti muri o telecamere, ma i cittadini del luogo che, mossi da coscienza sociale, hanno avvertito le forze dell'ordine, che hanno fermato il malintenzionato (col quale poi abbiamo pure fatto amicizia). Fra l'altro, i bellissimi murales possono essere proposti sugli edifici interni, come abbiamo fatto noi, dove forse sarebbero più utili. Invece di coprire un muro brutto, diverrebbero parte integrante e alzerebbero il valore del nuovo centro. Abbattere un muro potrebbe essere anche un messaggio positivo e di apertura da dare alla comunità di Avane, oltre che migliorare la fruizione visiva e funzionale con l'area e con l'argine dell'Arno.
  4. Più verde! È ormai noto come il verde migliori la qualità di vita (nostra e delle altre specie animali). Proponiamo un inserimento di alberi, cespugli e quant'altro. Magari una bella fila di alberi al posto del sovra citato muro e qualche aiuola al posto dell'asfalto aiuterebbero pure a mitigare il microclima della zona. Inoltre, le associazioni insediate e i cittadini potrebbero occuparsi della gestione e manutenzione delle piante.

Foto

Prima
Dopo

Dal sito web del progetto

Un incontro fra giovani, uno spazio di confronto libero per definire insieme le funzioni, gli spazi e i modi per gestire il nuovo centro di aggregazione da realizzare nell’ex mercato ortofrutticolo di Avane. Un’occasione per tutti di conoscersi, mettere al centro le proprie idee e far nascere nuove proposte.

Il progetto di un centro di aggregazione giovanile si colloca all’interno del piano dell’Amministrazione Comunale ed è finanziato nell’ambito del Programma di Recupero Urbano (PRU) per la riqualificazione del quartiere di Avane. Dopo lo studio di fattibilità, che ha verificato le condizioni per realizzare una struttura per i giovani empolesi nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo del quartiere, l’Amministrazione Comunale ha deciso di adottare un percorso di progettazione partecipativa che veda protagonisti gli stessi giovani nella progettazione di uno spazio a loro dedicato.

L’incontro di partecipazione sarà svolto con la tecnica dell’Open Space Technology, un evento pubblico organizzato secondo una metodologia innovativa che crea uno spazio aperto alla discussione. I partecipanti sono invitati a rispondere insieme ad una domanda: cosa vogliamo nel nuovo spazio giovani di Empoli? Attraverso le risposte degli stessi partecipanti saranno definiti gli argomenti di discussione e formati i gruppi di lavoro. I partecipanti, seguendo poche e semplici regole, potranno lavorare per una intera giornata per approfondire una visione collettiva del progetto tramite l’incontro tra i punti di vista e le idee di tutti i giovani. Al termine dell’incontro saranno gli stessi partecipanti a scrivere un instant report dei risultati emersi.

I risultati della giornata e dell’intero percorso partecipativo saranno analizzati dall’Amministrazione Comunale che distinguerà tra due livelli:

  1. le proposte per lo spazio giovani, che saranno approfondite e verificate in una fase successiva di Laboratori progettuali con giovani, esperti e tecnici comunali;
  2. le proposte più generali di interesse dei giovani, che verranno recepite dal settore Politiche Giovanili come importante contributo dal basso per i futuri interventi a scala cittadina.

Il progetto emerso dal percorso partecipativo sarà presentato, nel prossimo novembre, a tutta la città ed avviato alla fase realizzativa.

Tutti i cittadini di Empoli fra i 16 e i 32 anni sono invitati a partecipare all’evento. Qualunque siano i vostri interessi, potete partecipare ed esprimere il vostro punto di vista per arrivare a costruire insieme le linee guida del futuro centro di aggregazione. All’evento verranno inoltre invitati 50 giovani cittadini estratti a sorte con campione casuale.

Per iscriversi occorre:

  • Compilare il form online
  • Scaricare il modulo di iscrizione e inviarlo via fax al numero 011/19700040
  • Consegnando la scheda d'iscrizione che trovi sulla locandina presso i punti di raccolta

Segreteria organizzativa – Avventura Urbana

Tel. 055/5358440

Fax 011/19700040

E-mail iscrizione@empolifaspazioaigiovani.it

ALCUNI LINK