Differenze tra le versioni di "Corso Shell Marzo 2009"

Da GolemWiki.
Riga 28: Riga 28:
  
 
Per informazioni mandate un messaggio all'indirizzo [mailto:golem@golem.linux.it '''golem@golem.linux.it''']
 
Per informazioni mandate un messaggio all'indirizzo [mailto:golem@golem.linux.it '''golem@golem.linux.it''']
 
  
  
Riga 47: Riga 46:
 
"When you know Slackware, you know Linux... when you know Red Hat, all you know is Red Hat."
 
"When you know Slackware, you know Linux... when you know Red Hat, all you know is Red Hat."
  
[http://a2.pluto.it/ Appunti di Informatica Libera] (la Bibbia di Linux)
+
Testo di riferimento del corso: [http://a2.pluto.it/ Appunti di Informatica Libera] (la Bibbia di Linux)
  
  

Versione delle 11:49, 4 mar 2009

Tratto da Wikipedia:

L'interfaccia a linea di comando (in inglese CLI: command line interface), è la modalità di interazione tra utente ed elaboratore che avviene inviando comandi tramite tastiera e ricevendo risposte alle elaborazioni tramite testo scritto. Questo tipo di approccio deriva dalla modalità di interazione con i primi calcolatori che avveniva attraverso terminali testuali non in grado di compiere alcuna elaborazione e connessi ad un elaboratore centrale.

In ambiente Windows la CLI è ottenuta tramite il programma "Prompt dei comandi" che richiama nella grafica l'interfaccia del Sistema Operativo MS-DOS.

In Unix, Linux e sistemi analoghi si parla invece di "terminale". La shell è il programma con interfaccia a linea di comando che viene eseguito all'interno di un terminale testuale per impartire comandi al sistema. Possono esistere ed essere utilizzate contemporaneamente differenti shell (Bourn Shell, Bash, Korn shell, C shell, Dash, Z shell). L'interfaccia a linea di comando è ancora diffusa per il controllo di vari dispositivi (router, switch, stampanti di rete, navigatori per auto, webcam-ip...) e per connettersi remotamente ad altri elaboratori. In tal caso, vengono impiegati protocolli come telnet o ssh.


Corso Linux primavera 2009


Iscritti:

  1. Lorex (lorenzo.bambi a gmail.com)
  2. Hal (hal a linux.it)
  3. linux-lover (linuxloverstaff a gmail.com)
  4. Francesco del FLUG (francesco a firenze.linux.it)
  5. Topolo (???)
  6. Marino (marinovegni a tim.it )
  7. Alessandro (iz5ilv a hotmail.it)
  8. ...
  9. ...
  10. ...
  11. ...

Per informazioni mandate un messaggio all'indirizzo golem@golem.linux.it


Prezzo d'iscrizione: 0 euro.
Richiesta tessera socio GOLEM 10 euro (valida 1 anno).


Inizio corso: metà-fine marzo (indicativamente).

Molto probabilmente si terrà di mercoledì, il numero complessivo delle lezioni è ancora in fase di valutazione. Le lezione saranno svolte nella sede del golem a meno che qualcuno non proponga qualcosa di meglio.


Bozza del programma del corso


  • Concetto generale

"When you know Slackware, you know Linux... when you know Red Hat, all you know is Red Hat."

Testo di riferimento del corso: Appunti di Informatica Libera (la Bibbia di Linux)


  • Principali comandi Unix:

man, ls (+ cenni echo *), pwd, mv, cp (-R), ln, mkdir, cat, less, chmod, chown, chgrp, adduser (useradd), dmesg, lsmod, modprobe, ps, top, kill, killall, exit, su, pwd, w, whoami, halt shutdown, sleep, fdisk, cfdisk, mkfs.*, fsck.*, dd, mount (-o loop,nodev...), tar, gzip, free, lspci, lsusb, X (-configure), grep, loadkeys, dhcpcd, ifconfig, route. Uso di "&", "|", ";" e ">".


  • Organizzazione del File System di Linux: FHS

Classificazione dei file: condivisibili / non condivisibili; statici / variabili

Contenuto del file system nel dettaglio.

Approfondimenti


  • Init e boot loader:
/boot/grub/menu.lst
initrd "initial ramdisk" (es. kernel26.img), mkinitfs e problematiche kernel monolitico/modulare
/etc/inittab
/etc/rc.d/* (funzionamento dell'init BSD + SysV runlevel)
/etc/rc.local

Approfondimenti


  • Principali file di configurazione:
/etc/apt/sources.list (solo nelle distribuzioni che usano il package manager apt).
/etc/fstab
/etc/group
/etc/password
/etc/hosts
/etc/X11/xorg.conf
~/.xinitrc
/etc/sudoers


  • Installazione Slackware o Archlinux