Trashware di tutti

Da GolemWiki.

Introduzione

L'idea è quella di diffondere la buona pratica del riuso dei vecchi pc a tutti i soggetti possibili (scuole medie, università, pubbliche amministrazioni, aziende, singoli privati ...) oltre a quelli consueti di associazioni, lug o cooperative. Quest'ultime dovrebbero promuovere, insegnare e dare assistenza agli altri soggetti che si vogliono cimentare nel trashware. Cosi facendo si ridistribuisce maggiormente il carico di lavoro, aumentano i pc ricondizionati da ridistribuire a chi ne ha bisogno, si diffondono buone pratiche oltre che l'utilizzo di software libero e diminuiscono i pc in discarica. Inoltre i gruppi e le cooperative che gia svolgono questa attività come professione, possono ampliare i loro introiti fornendo mano d'opera specializzata e servizi.


I soggetti promotori

I soggetti che fino ad oggi hanno fatto trashware, potranno continuare a farlo come adesso, ma allo stesso tempo avranno la possibilità di specializzarsi e affinare le proprie tecniche con maggior semplicità in quanto il carico di lavoro "manuale" sarà ridotto e ridistribuito tra i proprietari dei computer.


Lug

Avranno un ruolo fondamentale nell'assistenza dei nuovi utenti del software libero che nella formazione mediante corsi, nella scelta e prova del software e delle distribuzioni linux più adatte, nonché nella risoluzione dei problemi piu tecnici, dove è richiesta una conoscenza più approfondita e stratificata del software libero.

Gruppi trashware

Avranno il compito di coordinare le richieste di pc con le offerte dei nuovi attori, metterli in contatto, aiutare mediante corsi di introduzione al trashware, o anche semplicemente fornire il materiale mancante.

Cooperative

Potranno ampliare le loro entrate economiche grazie a servizi a "domicilio" per aziende o altri enti, godranno di maggior visibilità, potranno richiedere fondi e aiuti da enti pubblici e aziende di smaltimento rifiuti.


I nuovi attori del trashware

I nuovi soggetti che vorranno svolgere tale attività avranno sicuramente bisogno di un aiuto, che potranno trovare sia in rete, sia fisicamente grazie ai soggetti promotori. Inoltre essendo i proprietari dei computer o comunque avendoli usati a lungo, conosceranno bene l'hardware e sapranno ciò che funziona e ciò che è da sostituire. Tale fase rappresenta circa i 3/4 del tempo speso dai soggetti promotori. In termini monetari, tale attività, rappresenta un costo in termini di tempo che però può essere facilmente recuperato, da minor costi di smaltimento, pubblicità verde, nuove conoscenze software ed hardware oltre che tanta soddisfazione. Sicuramente un prerequisito fondamentale è la volontà e l'apertura a forme di solidarietà, oltre che passione per il campo informatico e voglia di sperimentare nuove esperienze.


Aziende

Le aziende grandi, medie o piccole che siano possono partecipare, non donando i propri pc ai gruppi trashware, ma bensì svolgendo loro stessi questa attività. I vantaggi sono molti: per prima cosa le aziende o comunque i loro tecnici informatici, conoscono bene le loro macchine e quindi possono valutare immediatamente le prestazioni (se sono da buttare, o se hanno bisogno di una distribuzione linux piu leggera) o se eventualmente ci sono pezzi da cambiare.

In questo modo si evita il trasporto verso la sede del gruppo trashware, che non perdedrà tempo a studiare i pc, ed eventualmente a sistemarli ed a smaltire ciò che non funziona. inoltre per problemi di spazio un associazione o una cooperativa trashware difficilmente potrà accogliere grandi donazioni hardware da aziende, che spesso smaltiscono il parco macchine in una sola volta. il tecnico dell'azienda o impresa o chi fa questo servizio, può provvedere all'installazione della macchina con linux, appena prima di "portare via il pc dalla scrivania". in Tale operazione che su pc recenti dura al massimo 15 minuti più altri 15 di configurazione installazione software educativo se richiesto, riduce i costi e i problemi di spazio e tempo legati all'operazione. I pc recuperati possono essere donati direttamente dall'azienda ad una associazione o ad una scuola che ne ha bisogno. Naturalmente il gruppo trashware o il lug della zona dovrà aiutare l'azienda, facendo dei brevi corsi e dando supporto, sia tecnico (su forum o mailinglist) che organizzativo (indirizzare i pc recuperati).

Uno dei problemi dell'operazione possono essere i costi dovuti alle ore perse dai tecnici addetti al recupero dei pc, come al trasporto di questi, una volta sistemati. Ma è anche vero che cosi facendo l'azienda può ridurre i costi di smaltimento, e farsi una buona publicità di impresa socialmente utile e rispettosa dell'ambiente. Per questo sarà utile fare delle analisi di costi e valutazioni di spesa, che però dovranno essere confrontate con sia il risparmio di smaltimento (che naturalmente non sarà totale) che di ricavo dalla buona publicità, sia con i costi ambientali per Kg. risparmiati di materiale inquinante, che per i costi sociali di chi il pc non dovrà comprarselo.

Successivamente a questa fase, lug gruppi e cooperative dovranno aiutare chi riceve i pc ad ambientarsi col nuovo sistema operativo con corsi o breve lezioni e magari ogni tanto un aiuto tecnico per i pezzi che non funzionano più. In una scuola ad esempio i corsi sono solitamente da fare agli insegnati, perchè i bambini di fanno molta poca fatica ad imparare ad usare un nuovo ambiente di lavoro o svago come linux. Successivamente quando anche questi pc saranno obsoleti, l'azienda di smaltimento rifiuti della zona, dovrà smaltire tali macchine, con il beneficio, di aver avuto meno materiale da smaltire durante gli anni, in quanto i pc hanno avuto una vita più lunga.

Ecco un buon esempio di trashware fatto direttamente da una azienda.

Pubblica amministrazione

Spesso pubbliche amministrazioni come comuni, provincie e altre istituzioni private o miste, hanno al loro interno dei Centri di elaborazione dati (CED) che hanno un grandissimo potenziale per il trashware, dato dalla ampia disponibilità di materiale da riciclare e dalla conoscenza informatica di chi ci lavora. Gruppi trashware e il personale tecnico informatico delle pubbliche amministrazioni possono facilmente collaborare nel portare avanti progetti legati al proprio territorio o in altri paesi.

Pubblica istruzione

Come la pubblica amministrazione anche nel settore istruttivo troviamo un ampio bacino di offerta oltre che di richiesta. Infatti scuole superiori (spesso con piu fondi finanziari) possono impiegare i materiale che non utilizzano piu e professori, tecnici di laboratorio e studenti possono sistemare i pc, magari con i consigli del gruppo linux locale o del gruppo trashware più vicino, in modo da regalare i propri pc in avanzo, a scuole meno fortunate della propria città.

Singoli cittadini

Le persone che si vogliono cimentare nel trashware risultano sicuramente il caso piu semplice, in quanto hanno maggior tempo a disposizione e conoscenza dell'hardwre a cui di dedicheranno. Ognuno puo darsi da fare a casa propria sul pc domestico o di lavoro, che intende donare e poi regalarlo ad una scuola o a chi ne ha bisogno. Per informazioni possono contattare il lug o gruppo trashware piu vicino, oppure seguire le molte guide presenti sul web, come ad esempio il Trashware_styles.