Modifiche

Da GolemWiki.

Igiene Informatica

277 byte aggiunti, 21:41, 25 nov 2020
nessun oggetto della modifica
* [https://www.thunderbird.net/it/ Thunderbird] per computer.
* [https://email.faircode.eu/ FairEmail] per smartphone.
 
== Destinatari ==
* '''A:''' (in inglese ''To:'') in questo campo vanno inseriti i diretti destinatari del messaggio di posta. Mettere sempre e comunque almeno un destinatario nel campo ''A''. Se i destinatari sono tanti, meglio riflettere con attenzione e capire chi siano davvero i destinatari reali, e poi mettere gli altri nei seguenti campi.
 
* '''CC:''' ''Copia carbone'' (in inglese ''CC:'', ''carbon copy'') in questo campo vanno inseriti gli indirizzi di coloro che devono venire a conoscenza del messaggio. È utile quando si lavora in gruppo, per permettere a tutti di rimanere aggiornati, senza necessità di comporre più email simili. I destinatari che vedono il proprio indirizzo in ''CC:'' non sono tenuti a rispondere, ma possono farlo se lo ritengono necessario.
'''Nota:''' quando ci sono destinatari in ''CC:'' è buona educazione rispondere con ''Rispondi a tutti'' e non il semplice ''Rispondi'', così una copia del messaggio verrà recapitata a tutti.
 
* '''CCN:''' ''Copia carbone nascosta'' o ''Copia per conoscenza nascosta'' (in inglese ''BCC:'', ''blind carbon copy'') in questo campo devono essere inseriti gli indirizzi dei destinatari che devono venire a conoscenza del messaggio. L'indirizzo dei destinatari in ''CCN:'' non viene mostrato ai destinatari in ''A:'' e in ''CC:''. Bisogna fare attenzione a usarlo.
'''Attenzione: NON''' rispondere a tutti se si è in ''CCN:'', in quanto si potrebbe mettere in imbarazzo il mittente del messaggio, portando allo scoperto il fatto che aveva deliberatamente nascosto agli altri destinatari la vostra partecipazione alla conversazione. Se proprio si deve rispondere, rispondere solamente al mittente dell'email.
== Posta elettronica e virus ==
[[GPG Gnu Privacy Guard]] risolve buona parte delle suddette questioni, ma il suo uso non è immediato, e deve essere utilizzato sia dal mittente che dal destinatario.
== Riassunto Spam o Posta Indesiderata ==# La posta '''non''' deve essere utilizzata come un archivio# Preferire il formato '''testo'''# Ridurre al minimo Con la '''dimensione''' dei parola «spam» si intendono messaggi# Fare la '''manutenzione''' continua della propria casella di postaelettronica non desiderati, che ci vengono inviati con insistenza. Il termine spam è stato associato a qualcosa di indesiderato e che ci viene proposto con insistenza, a causa di una famosa [https: cancellare i messaggi ormai inutili//www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=cFrtpT1mKy8# '''Non propagare''' messaggi del tipo "catene t=42 scenetta dei Monty Python], risalente al 1970. Nello sketch, per spam intendono una famosa marca di Sant'Antonio" o messaggi umanitari[https://web.archive.org/web/20040630081456/http://www.cusd.claremont.edu/~mrosenbl/spam.# '''Non''' inviare messaggi '''generalizzati''' di auguri, soprattutto se con foto o programmi eseguibili (animazioni)html carne in scatola].
=Le prime vittime dell'insistenza con cui arrivano i messaggi di posta indesiderata avevano bene in mente i Monty Python e hanno iniziato a chiamare spam tali messaggi. Quasi tutti i gestori di posta elettronica, ad oggi, forniscono dei filtri antispam integrati nel loro servizio, ma non sono sempre infallibili, pertanto alcuni messaggi indesiderati potrebbero comunque finire nella posta in arrivo, il che è un fastidio, ma allo stesso modo alcuni messaggi importanti potrebbero comunque essere mal classificati e finire nella posta indesiderata.È buona norma quindi controllare manualmente la cartella di posta indesiderata, ogni tanto. Se non siamo soddisfatti dei filtri antispam del nostro gestore, possiamo sempre utilizzare quelli integrati nei migliori client di posta elettronica, come Thunderbird. <!--mi spiace buttare queste cose, ma magari andrebbero un po' aggiornate? per ora commentoRisorse in italiano anti-spam:* [http://www.collinelli.net/antispam/ Colinelli]* [http://www.maxkava.com/spam/ MaxKava]--> = QuotarBene ==
''da un documento di Allug (Alessandria Linux User Group)''
=== Cosa significa "Quotare"? ===Nelle email, a differenza di quanto avviene nella corrispondenza cartacea, è buona norma '''riportare brani''' del messaggio cui si sta rispondendo. Tale pratica si chiama ''quoting'', dal verbo inglese ''to quote'', che può essere tradotto con ''citare'', benché siano ormai d'uso comune i neologismi ''quotare'', ''quotato'' ecc..e simili.
Si può facilmente constatare come le regole per quotare correttamente siano sempre più spesso ignorate, purtroppo anche a causa di qualche programma che porta a farlo in maniera scorretta. Anzi è possibile che stiate leggendo questa breve guida dopo che qualcuno vi ha ripreso con l'ormai classico ''Impara a quotare!'' o con un [http://www.youtube.com/watch?v=kCscWlOiXd0 video come questo]. La scelta di usarlo sta a chi risponde, ma se si sceglie di non farlo, si infastidirà colui che legge, e che potrebbe anche legittimamente scegliere di non rispondere.
Di norma, i programmi di posta e news lo pongono in automatico ad una risposta quando il messaggio è scritto in ''testo semplice'' e non HTML: per questo [[#Posta elettronica|ed altri motivi]] è sempre buona norma usare il testo semplice nelle email.
=== Come quotare? ===
Le regole fondamentali per quotare correttamente sono solo tre:
* Le righe quotate, perché si possa distinguerle da quelle della risposta, devono essere precedute dal simbolo '''>''' (simbolo di maggiore);
Come si vede è stata lasciata anche l'introduzione dell'articolo cui si è risposto perché fosse più chiaro lo svolgimento della discussione.
=== Ma io ho fretta! ===
Bene, allora non scrivere!
Infine, se sei fuori e non puoi rispondere utilizzando il tuo computer, aspetta di tornare a casa e usa il tempo che hai a disposizione per pensare alla risposta: tanto nessuno ha fretta di leggere un messaggio scritto male. :-)
=== Cosa non bisogna mai fare ===
Una volta spiegato come si fa a quotare, vediamo ora come '''NON''' si fa, ossia diamo un'occhiata a quali sono gli errori più comuni e i motivi per i quali è meglio evitarli.
La cosa peggiore è lasciare il testo quotato sopra e andare in coda a scrivere! Ve lo immaginate se tutti facessimo così? Dopo 10 botta e risposta ci vorrebbe un minuto intero e un cambio di gommino della rotellina del mouse per arrivare in fondo! :-)
 
== Spam ==
Con la parola «spam» si intendono messaggi di posta elettronica non desiderati, che ci vengono inviati con insistenza. Il termine spam è stato associato a qualcosa di indesiderato e che ci viene proposto con insistenza a causa di una famosa [https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=cFrtpT1mKy8#t=42 scenetta dei Monty Python], risalente al 1970. Nello sketch, per spam intendono una famosa marca di [https://web.archive.org/web/20040630081456/http://www.cusd.claremont.edu/~mrosenbl/spam.html carne in scatola].
 
Le prime vittime dell'insistenza con cui arrivano i messaggi di posta indesiderata avevano bene in mente i Monty Python e hanno iniziato a chiamare spam tali messaggi.
 
Risorse in italiano anti-spam:
* [http://www.collinelli.net/antispam/ Colinelli]
* [http://www.maxkava.com/spam/ MaxKava]
 
== Destinatari ==
* '''A:''' (in inglese ''To:'') in questo campo vanno inseriti i diretti destinatari del messaggio di posta. Mettere sempre e comunque almeno un destinatario nel campo ''A''. Se i destinatari sono tanti, meglio riflettere con attenzione e capire chi siano davvero i destinatari reali, e poi mettere gli altri nei seguenti campi.
 
* '''CC:''' ''Copia carbone'' (in inglese ''CC:'', ''carbon copy'') in questo campo vanno inseriti gli indirizzi di coloro che devono venire a conoscenza del messaggio. È utile quando si lavora in gruppo, per permettere a tutti di rimanere aggiornati, senza necessità di comporre più email simili. I destinatari che vedono il proprio indirizzo in ''CC:'' non sono tenuti a rispondere, ma possono farlo se lo ritengono necessario.
'''Nota:''' quando ci sono destinatari in ''CC:'' è buona educazione rispondere con ''Rispondi a tutti'' e non il semplice ''Rispondi'', così una copia del messaggio verrà recapitata a tutti.
 
* '''CCN:''' ''Copia carbone nascosta'' o ''Copia per conoscenza nascosta'' (in inglese ''BCC:'', ''blind carbon copy'') in questo campo devono essere inseriti gli indirizzi dei destinatari che devono venire a conoscenza del messaggio. L'indirizzo dei destinatari in ''CCN:'' non viene mostrato ai destinatari in ''A:'' e in ''CC:''. Bisogna fare attenzione a usarlo.
'''Attenzione: NON''' rispondere a tutti se si è in ''CCN:'', in quanto si potrebbe mettere in imbarazzo il mittente del messaggio, portando allo scoperto il fatto che aveva deliberatamente nascosto agli altri destinatari la vostra partecipazione alla conversazione. Se proprio si deve rispondere, rispondere solamente al mittente dell'email.
= Virus =

Menu di navigazione