Recupero Hardware

Da GolemWiki.

Trashware: recupero dei computer dismessi, installazione di software libero e donazione per finalità sociali

Siamo un'associazione di volontariato che ricondiziona i computer dismessi, vi installa tanti programmi utili e Liberi, e poi dona i computer a chi ne ha bisogno. Le apparecchiature che noi accettiamo devono essere funzionanti, perché vogliamo regalarle a delle persone: un computer rotto, inutilizzabile, non è un bel regalo da fare.

Accettiamo sia computer completi che componenti hardware, che rispettino almeno le seguenti caratteristiche minime.

Siamo coscienti del fatto che i requisiti sono abbastanza elevati, ma abbiamo già sufficiente materiale più vecchio di quello indicato, e la nostra officina non è infinita :-)

Se il materiale non può essere accettato, si consiglia di scrivere alla lista nazionale Trashware, e magari si è più fortunati.

Accettiamo hardware più vecchio di quello sopra indicato solo se vecchissimo e di interesse storico, per solo collezionismo: ad esempio, hardware non Intel-x86 compatibile, MOS, Motorola, Z80, Apple, Amiga, Amstrad, Atari, Commodore, Sinclair, ecc...

Requisiti

  • Processore minimo Architettura Intel x86 o AMD64 o compatibile (32 o 64bit), con almeno 2 core (es. Pentium D, AMD Athlon64 X2). Tendenzialmente, tutti i processori con più core vanno bene.
  • RAM Almeno 1GB di RAM, perché al di sotto è difficile realizzare dei computer che possano avere un uso proficuo. Stiamo cercando DDR2 e DDR3, taglio minimo almeno 512MB.
  • Hard Disk SATA almeno 40 GB (no dischi EIDE/PATA). I dischi a stato solido SSD vanno bene di qualunque tipo.
  • Alimentatore preferibilmente ATX 24-pin, con connettori SATA (di più vecchi ne abbiamo abbastanza)
  • Monitor a schermo piatto (plasma, LCD o LED) con VGA / DVI / HDMI, di almeno 15 pollici, risoluzione minima 1024×768
  • Schede di rete Giga Ethernet 1Gbps, almeno PCI o piu recenti. Di Fast Ethernet 100Mbps ne abbiamo a volontà. (no 10Mbps, no TokenRing)
  • Router e switch, preferibilmente Giga Ethernet 1Gbps (di Fast Ethernet 100Mbps ne abbiamo abbastanza)
  • Access Point Wireless e antenne esterne, 2.4GHz o 5GHz, almeno G (54Mbps), preferibilmente N (150 o 300Mbps)
  • Tastiere e mouse solo se recenti (USB sì, PS/2 no) e possibilmente non wireless, perché non si trovano mai le batterie quando servono
  • Schede audio, PCI/PCIe o più recenti (no ISA)
  • Stampanti Inkjet e Laser USB, solo se perfettamente funzionanti e dotate di almeno una cartuccia per provarne le funzionalità. Anche multifunzione (con scanner/fotocopiatrice).
  • Altoparlanti, solo con alimentazione, anche se non di alta qualità
  • Cuffie e microfoni, sia analogici che digitali (jack, USB), anche se non di alta qualità

Riconoscere il materiale

Vedere le caratteristiche del proprio computer

Se è possibile accendere il computer e vi è installato un sistema operativo è possibile ricavare le caratteristiche principali molto semplicemente.

Se non vi è installato alcun sistema operativo è sufficiente inserire un Live CD di una qualsiasi distribuzione Linux, per esempio Knoppix, Ubuntu o Arch Linux, e seguire le istruzioni per Linux. In alternativa si può masterizzare un CD con l'Hardware Detection Tool.

Su Windows

  • cliccare col tasto destro su Risorse del computer o Computer, a seconda della versione, e selezionare Proprietà
  • compare una finestra con alcune informazioni sommarie (tipo di CPU (processore) e memoria RAM).

Su Linux

  • aprire un terminale e digitare i seguenti comandi
  • Per mostrare il tipo di CPU (processore)
cat /proc/cpuinfo
  • Per mostrare la quantità di RAM
free -m
  • Per mostrare gli harddisk:
fdisk -l

Su Mac OS X

  • cliccare sulla Mela in alto
  • selezionare Informazioni su questo Mac
  • se necessario, cliccare su Mostra maggiori informazioni
  • compare una finestra con le informazioni necessarie

Se il computer non si accende sarà necessario smontarlo ed analizzare singolarmente i componenti, sui quali sono riportate le loro caratteristiche.

Il proprietario dovrà provvedere autonomamente allo smaltimento delle parti non riparabili o obsolete.

Schermo

Monitor a tubo catodico non sono ormai più accettati.

Monitor HDMI sono sempre ben accetti.

Monitor VGA/DVI sono accettati se hanno diagonale superiore a 15 pollici (circa 36 cm).

Avvertenze

  • Non siamo un'azienda che si occupa di smaltimento rifiuti elettronici (RAEE), quindi non portateci materiale rotto e sicuramente inutilizzabile;
  • non ritiriamo rifiuti a domicilio;
  • è vietato abbandonare materiale davanti alla sede (e anche dietro e di lato). Lasciare del materiale fuori dalla nostra sede, magari anche utilizzabile, è inutile, in quanto gli agenti atmosferici, come pioggia, umidità e sole, rovinano le componenti elettroniche rendendo le macchine inutilizzabili.

Facciamo un paragone per cercare di chiarire meglio questi concetti: se ho dei vestiti che non mi stanno più, passati di moda ma buoni, ben conservati lontano delle tarme, lavati e stirati, se li porto ad una associazione di volontariato che li riusa, saranno bene accetti. Ma se porto dei vestiti logori, strappati e sporchi, probabilmente me li tirano dietro perché sicuramente non potranno donarli a nessuno.

Se vuoi donarci il tuo computer, perché ti sembra vecchio e lento, oppure vuoi scoprire se è possibile dargli nuova vita con Linux, sei benvenuto. Al contrario, se il tuo computer è irrimediabilmente rotto, abbandonato all'umidità e alla polvere, non possiamo farci niente.

Non ci portate telefoni, telecomandi, stereo, televisori o videoregistratori, a meno che non vogliate aiutarci a "spippolare" (es smartphone Android, VCR o Home Theatre con Linux). Le cose impossibili le facciamo, ma per i miracoli ci dobbiamo ancora attrezzare. Tuttavia, questo genere di cose, se funzionano, sono più adatte ad essere riutilizzate così come sono, e possono essere donate a Non lo butto via.

Per qualunque dubbio, non esistate a contattarci o a venirci a trovare!