Fango e circuiti

Da GolemWiki.

Il «nostro» GOLEM, ovvero il Gruppo Operativo Linux Empoli,

si è ispirato al Golem (quello «vero»)

come metafora per molto di quello che stiamo facendo.


Siamo utenti del sistema operativo GNU/Linux e più in generale di Software Libero.

Foto1.jpg

I nostri calcolatori sono fatti di terra, silicio, di per se inerte, senza vita.

L'ingegno e la sapienza dell'uomo riescono a dare forma a questi elementi

(il nostro luogo di ritrovo si chiama -non a caso- «officina»).

Foto2.jpg

Il silicio formato e modellato prende poi, non vita, ma una «simulazione di vita»

grazie alla parola, ai programmi.

Foto3.jpg

Il codice di programmazione, la parola, riescere a infondere mobilità,

attività, utilità, alla materia altrimenti inerte.

Foto4.jpg

I nostri piccoli golem ci aiutano nel lavoro quotidiano

e, poiché ci interessiamo alla diffusione del Software Libero,

ci aiutano anche a liberarci dall'odioso oppressore.

Foto5.jpg

Quando, ormai all'alba, diamo riposo ai nostri piccoli golem

lo facciamo con un comando, una parola, che senza molta poesia è «shutdown»

...ma che potrebbe anche essere «meth».

Foto6.jpg


Torna a Visioni